La rubrica di Achille

Così come per tutti i mammiferi anche per i cani ed i gatti sono soggetti a ciclicità ormonali propedeudiche all’accoppiamento ed alla riproduzione.

Tutto, ovviamente, ha inizio con la pubertà che da Fido viene raggiunta fra i 6 ed i 10 mesi, a seconda della taglia: le razze toy sono tendenzialmente più precoci, mentre per Micio arriva fra i 6 e i 9 a seconda della razza e, soprattutto, del periodo di nascita.
Le gatte generalmente vanno in calore più volte, anche consecutivamente, in un anno, mentre le cagnoline vanno in calore uno-due volte l’anno, generalmente con un intervallo di 6-7 mesi fra un caldo e l’altro.

Spesso il calore è evidente nei cani e nei gatti, sebbene con spie diverse. Certamente potremo notare nelle nostre piccole amiche dei cambiamenti anche nel loro consueto comportamento, spesso con un maggiore nervosismo ed una maggiore richiesta di coccole. Molte volte questi periodi comportano per noi umani anche dei piccoli fastidi: quando le nostre cagnoline sono in caldo non sarà facile evitare l’assembrarsi di cani maschi che attenderanno con pazienza un nostro attimo di distrazione; mentre sarà impossibile che la nostra micina emetta dei forti vocalizzi tanto di giorno quanto di notte.

Nel caso volessimo avere una cucciolata dai nostri amici, sarà bene chiedere consiglio al nostro veterinario il quale, grazie a rapidi test ormonali, potrà aiutarci a programmare il momento più opportuno. Inoltre, in particolare per i cagnolini, sarà consigliabile ricercare l’accoppiamento nell’abitazione del maschio, che, stando nel proprio ambiente, si sentirà più sicuro e sarà più disponibile.