La rubrica di Achille

Il benessere dei nostri amici animali parte da un corretto regime alimentare, che permette di prevenire ed evitare disturbi e malattie anche gravi.

Per questo, determinare i tempi, le quantità ed il tipo di cibo da somministrare quotidianamente al nostro cane è un’operazione di vitale importanza e va fatta seguendo i consigli del nostro veterinario. Infine, dobbiamo sempre tenere a mente che l’età del nostro animale è una variabile importantissima nella sua alimentazione, che deve cambiare per il cucciolo, l’animale adulto e l’animale anziano.

Si può scegliere fra alimenti commerciali ed una dieta casalinga, ma assolutamente da evitare è l’abitudine di dare a Fido o a Micio gli avanzi della nostra tavola, che possono contenere alimenti che, comunemente usati nella dieta umana come cipolle e cacao, sono altamente tossici per i nostri compagni a 4 zampe.
Per chi decide di affidarsi ai mangimi commerciali i consigli fondamentali sono due le cose importanti da tenere a mente: la quantità, che viene comunemente indicata sulle confezioni di questi mangimi e che è proporzionale al peso del nostro cane o del nostro gatto; e la qualità, che può facilmente indicarci il nostro veterinario di fiducia.
Per la dieta casalinga la quantità, sempre stabilita in proporzione del peso, resta fondamentale; per quanto riguarda la tipologia di alimenti da preparare quotidianamente sarà, ancora una volta, fondamentale consultare il veterinario.

Quale che sia la scelta per cui si opta, è importante ricordarci di non esagerare con snck e piccoli assaggini fuori pasto: in questo modo eviteremo di dare troppo cibo ai nostri amici che saranno sempre in forma ed attivi.